Torre delle Ore

Sottotitolo Torre delle Ore

 1 minuti di lettura

Elegante e slanciata, la Torre delle Ore scandisce il tempo della città già dal 1390. Originariamente Casa-Torre appartenuta a famiglia privata fu acquistata dal Consiglio Generale di Lucca nel 1490 che mise fine ad un'annosa lite tra due famiglie lucchesi (tanto che fu nominata Torre della Lite) e dotò la città di una Torre Civica con un orologio a carica manuale che scandiva il tempo laico dei lucchesi. Segnava infatti il tempo durante tutto l'orco del giorno battendo i sesti di giornata e quarti di ora secondo la consuetudine detta romana. Nel 1752 fu realizzato un nuovo meccanismo di misurazione del tempo, un orologio di fattura svizzera -del maestro ginevrino Louis Simon- installato nel 1754 con la collaborazione di orologiai lucchesi. Il Meccanismo dell'orologio è perfettamente funzionante e visibile appena sotto la cima della torre che, anche se non più in uso, viene periodicamente manutenuto. Il meccanismo a carica manuale, uno dei più interessanti ancora funzionanti in Europa, manovra il bel quadrante esterno ad unica lancetta (già presente dal 1490) che fu posto in aggiunta al rintocco delle due campane che, invece, sono in quotidiano uso nelle sole ore diurne. Con i suoi 50mt. è la torre più alta della città la cui terrazza in cima è raggiungibile dopo aver salito 207 gradini della scala originaria in legno perfettamente conservata. In sommità è posto un puntale segnavento, particolarmente caro ai lucchesi perché reca la parola simbolo dell'antica Repubblica di Lucca: “Libertas”.

Vai alla biglietteria

Termini e CondizioniPrivacy Policy